Xylem festeggia la 4milionesima pompa Flygt venduta

Flygt_InfoGraphic_v2

Presso il proprio stabilimento produttivo all’avanguardia in Svezia, Xylem ha prodotto la 4 milionesima pompa per reflui Flygt. Xylem è il primo produttore di pompe a livello internazionale ad aver prodotto questo numero di pompe per reflui in un unico stabilimento. Ma quanta acqua potrebbero pompare insieme quattro milioni di pompe in un secondo? Fate clic sull’immagine per scoprirlo!

La 4 milionesima pompa per reflui di Flygt contribuirà ad aumentare l’efficienza della stazione di pompaggio centralizzata di Azaibah a Mascate (Oman), che si trova a 8 km di distanza dal depuratore di Al Ansab.

Per festeggiare questa pietra miliare, Xylem ha organizzato un evento speciale presso lo stabilimento di Emmaboda (Svezia), al quale hanno partecipato Saud Salim Ambusaidy, Responsabile Senior della Manutenzione di Haya Water (Oman), e Mustafa Bawab, Direttore Generale del distributore Gulf Development and Construction (INMA) LLC.

“La produzione di 4 milioni di pompe per reflui in questo stabilimento testimonia la gloriosa tradizione del marchio Flygt di Xylem e l’impatto significativo che questo marchio ha avuto, e continua ad avere, sulla soluzione delle problematiche idriche in tutto il mondo”, ha affermato Ambusaidy.

Xylem four million

“La stazione di pompaggio centralizzata è fondamentale per la rete fognaria dell’Oman e di conseguenza abbiamo bisogno di pompe affidabili e robuste per assicurare sempre la continuità del servizio”, ha aggiunto Ambusaidy. “Collaboriamo con Xylem fin dal 2006 e siamo sicuri che l’azienda continuerà a contribuire all’efficienza del nostro servizio anche in futuro”.

100 anni di tradizione

Il marchio Flygt di Xylem è simbolo di 100 anni di tradizione di innovazione nel pompaggio, dallo sviluppo delle prime pompe sommergibili alla progettazione della girante N a prova di intasamento ed alla produzione di componenti idraulici resistenti all’usura. La prima pompa Flygt in assoluto è stata prodotta allo stabilimento Xylem di Emmaboda (Svezia), ma oggi le pompe sono prodotte anche in altri stabilimenti Xylem in Cina, India, Stati Uniti e Argentina.

L’azienda applica la propria esperienza e le proprie tecnologie per risolvere le sfide idriche globali più complesse, come le inondazioni a New York e nel New Jersey provocate dall’uragano Sandy, il pompaggio a basso consumo energetico delle acque reflue all’aeroporto di Heathrow e la prevenzione delle inondazioni nel centro di Kuala Lumpur.

Xylem pump ceremony_4

La 4 milionesima pompa è una pompa da 500 kilowatt (kW) con un’altezza di 2,85 metri, un peso di 5.300 kg ed una portata di 500 litri al secondo con una prevalenza di 66,9 metri. Inoltre è equipaggiata con il sistema di monitoraggio all’avanguardia di Flygt, che assicura la massima affidabilità di funzionamento e permette di accedere ai dati operativi in qualsiasi momento. Questa pompa entrerà in servizio durante la manutenzione ordinaria delle pompe Flygt della stazione di pompaggio centralizzata, assicurando la continuità di questo servizio essenziale con la massima efficienza.

“Come nel caso della prima pompa sommergibile per reflui della storia, le pompe Flygt hanno rivoluzionato il settore e da allora sono sinonimo di innovazione continua”, ha affermato Tomas Brannemo, Vice Presidente Senior di Xylem e Presidente del settore Transport. “Siamo estremamente fieri della lunga tradizione del nostro marchio e della pompa per reflui Flygt “numero 4 milioni”, che fornirà un contributo determinante per un ambiente sostenibile in Oman”.

—————-

Haya Water

Haya Water è un’organizzazione statale istituita nel 2002 per la realizzazione e la gestione delle infrastrutture per lo smaltimento delle acque reflue a Mascate, capitale del Sultanato dell’Oman, e dal 2012 gestisce tutti i depuratori del Paese.

Xylem è uno dei maggiori fornitori di Haya Water. Le pompe ed i mixer Flygt assicurano il funzionamento affidabile di quasi tutti gli impianti dell’azienda.

Nuova serie di articoli

In primo piano: le sfide presenti e future per le aziende pubbliche di servizi

Inizia a leggere

Abbonati alla nostra newsletter