La nuova pompa compatta Xylem risolve i problemi di intasamento

La nuova pompa compatta per acque reflue Flygt 3069 ha risolto i considerevoli problemi di intasamento di due stazioni di pompaggio in Europa. Inoltre, la nuova pompa è dotata della tecnologia Adaptive N™, a prova di intasamento e basso consumo energetico. Ecco i risultati di due test di lungo periodo condotti presso due stazioni di pompaggio in Italia e Paesi Bassi.

Italia: stazione di pompaggio di Via Visan a Malo

La stazione di pompaggio municipale delle acque reflue è situata in Via Visan a Malo, paesino in provincia di Vicenza, e registrava problemi significativi di intasamento a causa dei livelli elevati di detriti presenti nelle acque reflue della municipalità. Per risolvere questi problemi, nel 2012 il gestore della stazione ha accettato di installare e testare un prototipo della nuova pompa per acque reflue Flygt 3069 di Xylem.

Interventi di manutenzione non programmati e costosi

La maggiore sfida per la stazione di pompaggio era rappresentata dalla concentrazione elevata di materiali solidi e abrasivi presenti nelle acque reflue della municipalità. In passato, questi materiali comportavano tre o quattro intasamenti delle pompe della stazione all’anno, con conseguenti interventi di manutenzione non programmati e costosi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

La portata degli interventi di manutenzione da apportare alla stazione era così estesa da dover rimuovere fisicamente e sottoporre a manutenzione le pompe fino a tre volte all’anno, e di conseguenza il gestore era costretto a reperire delle pompe di riserva per garantire la continuità del servizio, con un ulteriore aggravio sui costi. Alto Vicentino Servizi, l’azienda che gestisce la stazione, era quindi alla ricerca di una soluzione in grado di garantire un pompaggio affidabile e ridurre la frequenza e la portata degli interventi di manutenzione e i costi energetici.

Come funziona la tecnologia Adaptive N

Normalmente, le pompe si intasano quando gli oggetti solidi che passano al loro interno rimangono impigliati ad uno dei punti di attacco delle pale della girante. Il materiale scivola quindi verso il perimetro dell’ingresso, intasando l’impianto. Tuttavia, grazie alla tecnologia rivoluzionaria Adaptive N, gli oggetti solidi scivolano lungo la punta delle pale della girante all’interno di una scanalatura di scarico.

Un perno di guida nell’anello a inserto spinge il materiale solido lontano dal centro della girante, lungo il punto di attacco e nella scanalatura di scarico. Inoltre, all’occorrenza, la girante si muove assialmente verso l’alto, per facilitare il passaggio di materiale solido e detriti.

Nessun intasamento per più di 5.000 ore di pompaggio

Durante i quattro anni di prova del prototipo, il gestore ha riscontrato in prima persona che la pompa compatta ha sempre garantito un pompaggio a prova di intasamento, nonostante la pessima qualità delle acque reflue trattate dalla stazione. Dall’installazione, ha funzionato ininterrottamente per più di 5.000 ore di pompaggio, con un massimo di 10 avviamenti dell’impianto al giorno.

Il gestore dell’impianto è rimasto estremamente soddisfatto anche dei miglioramenti garantiti dalla nuova tecnologia in termini di efficienza operativa. Infatti, l’accumulo di detriti nel tempo riduce in misura significativa l’efficienza della girante di una pompa, sottoponendola a uno sforzo eccessivo e aumentando quindi il consumo energetico. Al contrario, grazie alla pompa compatta Flygt, le sollecitazioni su albero, tenute e cuscinetti si riducono e la pompa funziona in modo più economico e sostenibile.

Maggiore portata ed efficienza energetica

Dall’installazione alla stazione di pompaggio di Via Visan a Malo, la nuova pompa è riuscita a gestire una portata superiore rispetto alla pompa precedente (10,5 anziché 7,5 litri al secondo).

Nonostante la maggiore portata, la pompa funziona in modo più veloce ed efficiente e consente di ridurre il consumo energetico complessivo dell’impianto di almeno il 10%.

Paesi Bassi: stazione di pompaggio di Platenmakerstraat

Situata presso la frazione di Elst, nel Comune di Overbetuwe, la stazione di pompaggio di Platenmakerstraat gestisce acque reflue contenenti una considerevole quantità di materiali come residui di indumenti e prodotti per l’igiene intima. Questi materiali provocavano intasamenti considerevoli e frequenti, e di conseguenza gli addetti alla stazione di pompaggio erano costretti ad intervenire quasi a cadenza settimanale.

Una soluzione di pompaggio con il minimo ingombro

Per cercare di risolvere il problema, la municipalità ha accettato di testare la nuova pompa compatta per acque reflue Flygt 3069. La pompa è stata installata alla stazione di Platenmakerstraat nel novembre 2012, per un periodo di prova di tre anni e mezzo.

Il gestore della stazione di Platenmakerstraat era alla ricerca di una soluzione di pompaggio con il minimo ingombro, ma in grado di assicurare la massima affidabilità e ridurre sia il consumo energetico che gli interventi di manutenzione non programmati.

Drastica riduzione delle chiamate di assistenza e del consumo energetico

Grazie alla nuova soluzione, il gestore della stazione di pompaggio per acque reflue ha riscontrato un miglioramento significativo. Gli intasamenti si sono ridotti da una media di 50 a solamente 1 o 2 all’anno, riducendo i costi di manutenzione annuali di 8.500 €. Nonostante durante il periodo di prova il consumo energetico non sia stato misurato con precisione, si può stimare una riduzione di oltre il 40%, in quanto la nuova pompa ha sostituito una girante a vortice che consuma molta più energia.

“Sono rimasto impressionato dalla qualità di pompaggio garantita dal prototipo”, afferma Wim Hermsen, tecnico esterno del Comune di Overbetuwe. “In considerazione della grande quantità di solidi presenti nelle nostre acque reflue, la pompa è stata sottoposta a uno sforzo intenso, rimanendo anche in funzione ininterrottamente per periodi fino a 72 ore, ma ha garantito un pompaggio continuo senza problemi di intasamento. In tutto il periodo di prova, abbiamo dovuto disintasarla solamente 4 o 5 volte, a causa di grossi residui di indumenti o lattine”.

Per saperne di più sulla gamma di pompe compatte Flygt

ISCRIVITI A IMPELLER

 

Serie di articoli

Il futuro della tecnologia dell’acqua: intelligente e sostenibile

Inizia a leggere

Abbonati alla nostra newsletter